Artist: Dora Sisti     Album: Mai prima d'ora     Label: Zone di Musica     Code: ZDM 1311

Mai prima d'ora

  • Mai prima d'ora

  • Dora Sisti

  • 28 March 2013

  • ZDM 1311

  • 8032836951463

  • iTunes, Jazzos, Zone di Musica

  • No covers downloadable for Guests

No tracks downloadable for Guests

  • Total views : 2489

  • Today views : 3

  • Created on : 28 March 2014

  • Total songs : 7

  • Total comments : 0

  • From: Zone di Musica

Press Release

Mai prima D'ora è un disco che affonda le radici in una profonda conoscenza del jazz moderno, background comune ai componenti del quintetto. Tuttavia la libertà compositiva e l'importanza conferita all'aspetto letterario aprono la strada a inesplorati percorsi di contaminazione.

“Quando mi viene chiesto se “Mai prima D'ora” sia un disco di jazz, la mia risposta è “non saprei” e per certi versi neanche mi interessa. Di sicuro le armonie provengono dal jazz così come le melodie, tensive e dagli arditi salti intervallari. D'altro canto non potrei dire lo stesso degli arrangiamenti, nei quali non ho dato libero svago agli spazi solistici, che pur presenti, sono stati calibrati su ogni brano, in modo da preservare l'unità e la forza del tema.”

La tracklist si caratterizza per la prevalenza di brani originali nei quali l'elemento autobiografico costituisce il fattore germinale...tenere immagini familiari, intimi interrogativi e debolezze che l'autrice cristallizza in raffinate melodie. Altro autore è il talentuoso pianista Carlo Ferro che regala al disco la perla compositiva Return Monk, sulle cui note Dora Sisti scrive delle liriche evocative del silenzio che accompagnò gli ultimi dieci anni di vita di Thelonius Monk. Unico brano non orginale è 500 Miles High di Chick Corea, che collocandosi come ultima traccia del disco costituisce un chiaro omaggio della band al jazz moderno.

La coerenza e la riconoscibilità del sound testimoniano l'unità di un quintetto ormai consolidato. Nonostante il ruolo di leader giocato dalla cantante abruzzese, l'ascolto del disco ci pone dinanzi ad un gruppo con delle precise caratteristiche.

“L'appoggio dei miei compagni è costante, in ogni ambito. Le composizioni e le idee sono per la maggior parte mie, ma siamo un quintetto vero e proprio, ognuno gioca un ruolo fondamentale, ognuno ha una personalità che riesce ad emergere. E' stimolante lavorare insieme perchè ci miglioriamo a vicenda.”

Dalle note di copertina, firmate dalla straordinaria Elisabetta Antonini:

“...un timbro cristallino, asciutto e agile, privo di orpelli jazzistici e per questo vero e sincero, impeccabile, leggero, che azzarda sofisticate melodie e ardite improvvisazioni senza mai cadere in eccessi e manierismi, rimanendo naturale e perciò incantevole tanto nella parola cantata quanto nello scat.
Questo è un bell’esempio del jazz di oggi, un linguaggio libero ed evoluto che sa prendere dal passato, rinnovarsi con intelligenza e distinguersi per qualità.”

More Albums From Zone di Musica